Incontinenza urinaria maschile – Advance

Advance è un dispositivo con approccio transotturatorio, ideato per il riposizionamento dell’uretra bulbare mediante sling.

Tale dispositivo e’ indicato negli uomini affetti da incontinenza da sforzo, o dopo Prostatectomia Radicale o dopo TURP (resezione prostatica transuretrale) di grado lieve o moderato, con funzione sfinteriale residua presente e valida, ma che presentano un deficit dell’apparato di sostegno a causa dei precedenti interventi chirurgici.
La funzione sfinteriale integra deve essere adeguatamente valutata attraverso l’esame urodinamico, e soprattutto attraverso l’ uretroscopia eseguendo la manovra di sospensione perineale digitale.
La procedura risulta semplice, poco invasiva, è reversibile e sicura, non presenta rischi di complicazioni importanti e non preclude la possibilità di effettuare altri interventi urologici.

Metodica

1) Il paziente viene posizionato in posizione litotomica con le gambe flesse a 90 gradi.
2) Incisione longitudinale a livello perineale fino all’ano, incisione del tessuto sottocutaneo con identificazione del muscolo bulbo-spongioso e del muscolo bulbo-uretrale, quest’ultimo viene preparato isolato e mobilizzato.
3) Repertazione della branca ischio-pubica bilateralmente ed identificazione del margine mediale della fossetta otturatoria per il passaggio degli aghi che passeranno con angolazione di 45 gradi tra il corpo cavernoso lateralmente ed il corpo spongioso medialmente.

Incontinenza urinaria maschile – Advance

4) La benderella viene ancorata all’ago e successivamente ritirata dall’interno all’esterno lungo il tragitto precedentemente descritto.
5) Fissaggio della banderella e riposizionamento del bulbo di circa 3-4 cm.
6) Chiusura della ferita a strati con medicazione.