Richiesta finanziamento paziente

Nel nostro Centro Roma Gender Team è possibile finanziare un intervento di chirurgia plastica-estetica e quindi suddividere l’importoin varie rate mensili, ovvero offrire ai nostri pazienti delle agevolazioni di pagamento per poter sostenere il costo dell’intervento.

Pagamento agevolato

Grazie alla partnership instaurata dal nostro Centro con la società finanziaria Club Medici è possibile chiedere il finanziamento dell’importo relativo ad un intervento di cambio-sesso, vaginoplastica, falloplastica e altre operazioni di chirurgia plastica-estetica, ovvero la possibilità di suddividere il pagamento in varie rate mensili.

Importo finanziato e condizioni del finanziamento

Istituto di Credito: Consel – Banca Sella
Importi finanziabili: da 500,00€ a 20.000,00€
Durata: da 12 a 60 mesi
Casalinghe: finanziabili fino a 3.000,00€ (rimborso rate solo tramite RID bancario o RID bancoposta)
Esenzione reddituale: fino a 4.000,00€
Età finanziabile: finanziamento concluso entro i 78 anni
Modalità di pagamento: per importi fino a 3.000,00€ anche bollettini postale altrimenti RID bancario o RID bancoposta

La società finanziaria che si occupa del finanziamento stesso, verificherà prima di tutto se vi sono le condizioni per emetterlo, e a sua discrezione potrà concederlo oppure no.

La durata del finanziamento, e l’importo delle singole rate vengono stabilite, in base alle esigenze del paziente, dalla società finanziaria stessa, la quale si occuperà anche di gestire tutte le pratiche relative.

Costo del finanziamento

È possibile finanziare interventi per un massimo di 60 mesi per importi che vanno da 500€ a un massimo di 20.000€. Possono usufruire del servizio fino a 4.000€ anche le casalinghe coniugate senza reddito, è sufficiente che abbiano intestato un conto bancario.

Vantaggi e svantaggi del pagamento a rate

I vantaggi di finanziare un intervento di chirurgia plastica-estetica consiste fondamentalmente nella possibilità di non pagare subito l’intero importo, si può comodamente saldare il tutto in piccole rate mensili, e quindi permette di affrontare un intervento anche a chi non dispone di un reddito particolarmente elevato, oppure a che preferisce non affrontare la spesa tutta in una volta, ma suddividerla nel tempo.

Gli svantaggi del finanziamento di un intervento sono facilmente intuibili, ovvero il tasso di interesse (espresso attraverso il TAN ed il TAEG) il quale rappresenta un costo aggiuntivo che dev’essere aggiunto al prezzo dell’intervento stesso.

Documentazione necessaria fino a 4.000,00€

  • copia fronte retro documento di riconoscimento in corso di validità
  • copia fronte retro tessera sanitaria in corso di validità
  • copia di un’ utenza (luce, gas, telefono, banca, etc..) intestata all’ indirizzo di residenza del richiedente
  • copia preventivo cure mediche (se in possesso)
  • allegato compilato alla prima pagina e firmato sulla seconda pagina

Documentazione necessaria da 4.000,00€ a 20.000,00€

  • copia fronte retro documento di riconoscimento in corso di validità
  • copia fronte retro tessera sanitaria in corso di validità
  • copia ultima busta paga, ultimo cedolino della pensione, ultima dichiarazione dei redditi + invio telematico, etc…. (a seconda della tipologia lavorativa del richiedente)
  • copia di un’ utenza (luce, gas, telefono, banca, etc..) intestata all’ indirizzo di residenza del richiedente
  • copia preventivo cure mediche (se in possesso)
  • allegato compilato alla prima pagina e firmato sulla seconda pagina

Note relative alla pratica

  • L’ importo viene bonificato direttamente alla Struttura medica
  • La prima rata viene addebitata 30/40 giorni dopo la liquidazione scegliendo tra 2 giorni del mese (il 1 o il 15)
  • E’ possibile, in qualsiasi momento, estinguere parzialmente o totalmente il debito residuo.

Per maggiori informazioni:

  • Dott.ssa Marisa Ciarlo: 3458810520